Arte all'aperto: i parchi storici - Spazio Back_Up Blog - Spazio Back_Up

Vai ai contenuti

Arte all'aperto: i parchi storici

Spazio Back_Up
 
Il desiderio di uscire di casa, di stare all’aria aperta e visitare posti nuovi non si esaurisce mai, almeno fin o a quando le temperature non saranno troppo rigide.  

 
In questo articolo ti proponiamo di provare un’esperienza che unisce l’arte alla voglia di stare in mezzo alla natura, perché l’arte non si osserva solo nelle stanze di un museo o di una galleria, dell’arte si può godere anche quando è inserita e armonizzata in contesti naturali e urbani. Puoi farlo in diversi modi:  
  • visitando piazze e strade cittadine per ammirare l’esterno di palazzi storici, fontane, giardini o statue,  
  • ammirando opere di street art sparse nelle città e nei paesi. A Dolo, ad esempio, nel 2016 è nato, in collaborazione con l'Assessorato alla cultura del Comune, IDoLove Urban Art Festival, attualmente qui si contano venticinque opere tra murales e interventi su arredi urbani. Parleremo di questo progetto in un articolo successivo, continua a seguirci.  

 
Oggi vogliamo parlare di un’altra forma di arte all’aperto: i parchi artistici, diffusi su tutto il territorio nazionale, in cui il genio della natura si fonde armoniosamente con quello umano. Giardini tutti da esplorare, perfetti per chi ama passeggiare per boschi e fruire arte.
Eccone alcuni di interessanti da visitare in Italia:
  • ARTE SELLA a Borgo Valsugana (Trento), il progetto creativo si è sviluppato costantemente nell’arco di trentanni. Nel 2018 un evento calamitoso ne ha distrutto gran parte, ma a oggi è stato quasi interamente ricostruito e integrato con nuove opere.
  • PAV – PARCO ARTE VIVENTE a Torino è un Centro sperimentale d’arte contemporanea che comprende un sito espositivo all’aperto ed esperienze di laboratorio rivolte al dialogo tra arte e natura, biotecnologie ed ecologia.
  • PARCO SCULTURE DEL CHIANTI in provincia di Siena è costituito da un insieme di ventisei opere contemporanee collocate in un territorio boschivo di sette ettari. La collezione esposta include opere di artisti attivi in Europa, Australia, Africa, America e Asia.
  • PARCO DI PINOCCHIO a Collodi (Pistoia) è un percorso artistico in cui ciascuna tappa,  associata a un episodio o a un personaggio della celebre opera letteraria, si traduce nell’espressione del linguaggio di artisti del Novecento.
  • PARCO DEI MOSTRI o Sacro Bosco di Bomarzo (Viterbo) progettato dall’architetto Pirro Ligorio nel Cinquecento, su commissione del Principe Pier Francesco Orsini, è un complesso monumentale inserito in un parco naturale costituito da architetture impossibili e sculture enigmatiche, raffiguranti mostri, animali esotici e altri imprevedibili soggetti.  
  • GIARDINO DEI TAROCCHI DI CAPALBIO (GR), è un parco artistico  ideato dall'artista Niki de Saint Phalle che, ispirata dalla visita al  Parque Guell di Antoni Gaudí a Barcellona e al Sacro Bosco di Bomarzo, ha popolato il giardino di statue raffiguranti gli arcani maggiori dei tarocchi.
  • GIARDINO SONORO di Pinuccio Sciola a San Sperate (Cagliari), un suggestivo museo a cielo aperto progettato e realizzato dallo sculture sardo Pinuccio Sciola a partire dagli anni Sessanta.
  • PARCO ARTISTICO ORME SU LA COURT a Castelnuovo Calcea nel Monferrato, un vigneto molto particolare dove maestri e artigiani hanno dato vita a un percorso artistico a tema libertà e improvvisazione: una passeggiata tra sculture dedicate agli elementi naturali (Terra, Aria, Acqua, Fuoco) a scenografia fiabesca.
  • PARCO ARTISTICO FIUMARA D’ARTE a Castel di Tusa in Sicilia.  L'idea di "Fiumara d'Arte" nasce da Antonio Presti, già colleziona d’arte contemporanea, nel 1982, quando decide di dedicare un monumento alla memoria del padre e si rivolge allo scultore Pietro Consagra. Il progetto è fin da subito un dono alla collettività e diventa più ampio nel corso del tempo arricchendosi di varie opere.



Nessun commento


via Rizzo, 73
(Ex Macello)
349 8328197
392 9722842
info@spaziobackup.it

 
SPAZIO BACK_UP
C.F. 90186590270
Torna ai contenuti